Essere soci

Essere socio delle cooperative di Gruppo Polis significa avere l’opportunità di partecipare a un’attività imprenditoriale gestita in modo democratico e fortemente orientata a rispondere ai bisogni del territorio.

L’adesione è libera e volontaria, secondo il “principio della porta aperta” in base al quale nessuno deve sentirsi costretto o in qualche modo forzato ad entrare nella base sociale del gruppo. È necessario che ognuno sia pienamente consapevole e convinto della propria scelta.

Tutti i soci godono di un interesse paritario, che riconosce l’importanza dei loro bisogni e delle loro esigenze senza distinzioni, come segno di appartenenza democratica ad un’unica comunità, secondo il criterio della mutualità.

I principi della cooperazione

L’appartenenza societaria trova fondamento nei Sette principi cooperativi internazionali, approvati nel 1995 dall’Alleanza cooperativa internazionale.

i 7 principi della cooperazione

adesione libera e volontaria

 

controllo democratico da parte dei soci

 

partecipazione economica dei soci

 

autonomia e indipendenza

 

educazione, formazione e informazione

 

cooperazione tra cooperative

educazione, formazione e informazione partecipazione economica dei soci

impegno verso la collettività

I soci di Gruppo Polis hanno nel 2012 approvato la Carta dei valori del Gruppo, che sottolinea come elementi prioritari:

CENTRALITÀ DELLA PERSONA
PARTECIPAZIONE
INNOVAZIONE
COOPERAZIONE
RESPONSABILITÀ
DURABILITÀ

Le cooperative di Gruppo Polis inoltre si riconoscono ed hanno fatto propri i principi definiti da Confcooperative e Federsolidarietà nella Carta di Assisi del 2015, documento che sottolinea l’importanza della promozione della legalità e della lotta alla corruzione nelle attività delle cooperative aderenti.

Scarica la Carta di Assisi

Responsabilità del socio

All’interno delle cooperative ciascun socio si assume la responsabilità di partecipare all’attività imprenditoriale conferendo quote di capitale sociale ed assumendosi i diritti e i doveri conseguenti. Tra i primi, il più rilevante è il principio del voto capitario per cui ogni socio ha diritto a un voto che vale 1 a prescindere dalle quote di capitale sociale versato, in rispetto anche al criterio della mutualità.
Tra i doveri fondamentali del socio il principale è quello di compiere scelte determinanti per la vita societaria cooperativa, come l’approvazione del Bilancio d’esercizio e il compiere scelte strategiche di medio termine.

Il modello di governance, comune a tutte le cooperative del Gruppo Polis, è rappresentabile con un diagramma “a clessidra”, che esprime la correlazione tra il piano istituzionale (rappresentato dell’Assemblea dei Soci, dal Consiglio di Amministrazione e dal Presidente) e quello organizzativo che vede al suo vertice una figura direzionale (Amministratore Delegato-Coordinatore Generale), con le necessarie funzioni in staff e in linea. Le due dimensioni sono distinte e complementari, caratterizzate rispettivamente dal principio democratico e dal principio gerarchico.

Vantaggi del socio

Il socio è protagonista di una comune iniziativa di imprenditoria democratica, è artefice del cambiamento nella società in cui vive, è parte di una dimensione partecipativa che promuove la libertà, l’accoglienza e l’inclusione.

I soci delle nostre cooperative, inoltre, hanno la possibilità di usufruire di MOLTIPLICA, un progetto di welfare aziendale che mette a disposizione dei soci e dei dipendenti delle cooperative padovane aderenti un catalogo condiviso di servizi e di prodotti a tariffe agevolate.

Cooperative sociali e cooperative di produzione lavoro

Gruppo Polis è costituito da cooperative sociali e cooperative di produzione lavoro.
Ecco quali sono le principali differenze a livello societario:

All’interno delle Cooperative sociali (Polis Nova, Il Portico, Gruppo R)

  • Sono ammesse una pluralità di tipologie di soci, che svolgono ruoli differenti: soci lavoratori, soci volontari, soci fruitori, soci persone giuridiche, soci in formazione, soci svantaggiati, soci deboli, soci sovventori.
  • Esiste una mutualità allargata (interna ed esterna) che risponde alla composizione della base sociale multi-stakeholder e soddisfa gli interessi interni al gruppo e anche quelli esterni, relativi alla comunità di riferimento.

All’interno delle Cooperative di produzione lavoro (Sinfonia)

  • Sono ammesse unicamente le tipologie dei soci cooperatori, soci in formazione e soci sovventori.
  • Esiste una mutualità interna che soddisfa sostanzialmente il bisogno lavorativo dei soci cooperatori.

Ti interessa saperne di più?

Compila il FORM per richiedere maggiori informazioni

*Campi richiesti

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.
Ok Leggi di più