Il bisogno a cui risponde

Offriamo un ventaglio di opportunità per le aziende che devono assolvere l’obbligo di assunzione di lavoratori appartenenti alle categorie protette (ex legge 68/99). Attraverso un servizio di consulenza personalizzata, proponiamo e valutiamo soluzioni diverse insieme all’impresa, per individuare quella più idonea.

Le opportunità per assolvere l’obbligo

  • Tirocinio (Ex legge 68/99 art. 11 c.4)

L’azienda stipula una convenzione con la Provincia di riferimento per attivare un tirocinio con finalità formativa o di orientamento. Il percorso può avere una durata massima di 12 mesi, al termine del quale l’azienda può scegliere se assumere la persona.

 

  • Assunzione in azienda con distacco presso Gruppo Polis a fini formativi (Art. 12 L. 68/99)

L’azienda stipula una convenzione con la Provincia di riferimento e la cooperativa sociale, dove verrà collocata temporaneamente la persona con disabilità. Questa è assunta a tempo indeterminato dall’impresa ma a fini formativi viene distaccata temporaneamente in un contesto specializzato nell’inserimento. In cambio, la cooperativa sociale riceve commesse di lavoro per una quota in grado di sostenere i costi per la gestione del lavoratore (retributivi, contributivi, assistenziali e di integrazione nella struttura). La durata della convenzione è di 12 mesi, eventualmente prorogabili per un altro anno.

 

  • Assunzione presso Gruppo Polis a fronte di una commessa di lavoro (Art. 12 Bis L. 68/99)

L’azienda stipula con la Provincia di riferimento e la cooperativa sociale, una convenzione che preveda un inserimento di lunga durata presso quest’ultima (minimo 3 anni). L’azienda in cambio affida alla cooperativa delle commesse di lavoro, il cui valore deve essere almeno pari agli oneri previsti dal contratto di lavoro, nonché ai costi previsti dal piano personalizzato di inserimento lavorativo. Al termine, l’azienda soggetta all’obbligo può prorogare la convenzione per almeno 2 anni oppure assumere direttamente il lavoratore con disabilità con contratto a tempo indeterminato.

 

  • Assunzione presso Gruppo Polis a fronte di una commessa di lavoro (Art. 14 D.Lgs. 276/03)

Le cooperative sociali possono assumere direttamente il lavoratore con disabilità al posto dell’impresa per una durata non inferiore a 9 mesi, in cambio del conferimento di commesse per il periodo di assunzione. Nel rispetto delle quote di riserva previste dalla
legge 68/99, viene così meno per le aziende l’obbligo di assunzione nella propria struttura produttiva, grazie all’esternalizzazione di alcune lavorazioni sulla base di un accordo quadro regionale e in applicazione dell’art. 14 d.lgs. 276/03.

Costruiamo percorsi personalizzati a seconda delle caratteristiche dei tirocinanti e delle esigenze dell’azienda ospitante attraverso lo strumento dell’Inserimento lavorativo supportato:

Individuiamo con l’azienda i compiti realmente utili a cui la persona dovrà adempiere

Formiamo un tutor interno che abbia gli strumenti conoscitivi per trattare con la persona

Portiamo con gradualità la persona al pieno svolgimento del ruolo previsto

Organizziamo in loco supporti e facilitazioni per la persona inserita:

Riduzione dei tempi di lavoro

Semplificazione del compito

Presenza in loco dell’operatore che supporta

Figura stabile di un tutor

Monitoraggio costante

Maggiori Informazioni

Desideri avere maggiori informazioni o capire quale soluzione è più adatta alla tua azienda?

Contattaci senza impegno.

privacy policy*

*Campi richiesti

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.
Ok Leggi di più