940bussola2

La Bussola

Michela frequenta La Bussola ormai dall’aprile 2013. Quando l’abbiamo incontrata la prima volta dormiva in stazione a Padova, si è presentata da noi perché aveva bisogno di fare una doccia. Aveva 38 anni.

Antonio è separato, ha un figlio, e dopo aver perso il lavoro ha dormito in macchina per circa un mese prima di rivolgersi alla Bussola. Aveva iniziato a lavorare a 15 anni, Antonio, e grazie anche ai nostri operatori è riuscito a ritornare a fare il magazziniere.

Michela sta facendo più fatica a tornare alla quotidianità, ma viene accompagnata e supportata dal nostro team. Aveva perso la casa, la vicinanza della famiglia, ma soprattutto il coraggio necessario per rimettersi in gioco. Ora Michela è fiduciosa e ha trovato la voglia di rialzarsi e scrivere, finalmente, un nuovo capitolo della sua vita.

Potrebbero sembrarvi solo storie, ma quelli che leggete sono scorci di vite vere che incontriamo quotidianamente alla Bussola, il centro diurno nel quale offriamo un servizio di prima accoglienza a persone in condizione di grave emarginazione, in particolare senza dimora. Oltre a fornire risposte ai bisogni più urgenti (pasti, docce, lavanderia), promuoviamo attività per sviluppare relazioni e reti sociali, attraverso momenti di ascolto, socializzazione e percorsi di autonomia. Il centro, aperto tutti i giorni da lunedì a sabato, accoglie circa 35 persone; al suo interno, oltre agli operatori, operano numerosi volontari.

Da aprile 2008 Gruppo R ha avviato, in collaborazione con i Servizi Scolastici del Comune di Padova, il progetto “Il cibo oltre la mensa”. L’iniziativa ha l’obiettivo di raccogliere i pasti che non vengono distribuiti nelle mense scolastiche per destinarli, nello scrupoloso rispetto delle procedure di conservazione, a persone senza dimora o in condizione di emarginazione che quotidianamente frequentano “La Bussola”. 

La struttura è gestita in collaborazione con il Comune di Padova, l’Istituto dei Padri Rogazionisti e la Caritas Diocesana.

Da indagine ISTAT-fio.PSD del 2011, nel Nord Est la presenza delle persone senza dimora è stimata a campione nello 0,27% della popolazione residente:

Secondo il Fio.PSD il fenomeno è il frutto di processi di impoverimento e di esclusione sociale che affligge un numero di persone sempre crescente e di ogni provenienza e coinvolge aspetti del lavoro, dell’abitare, ma anche le capacità stesse della persona di fronteggiare validamente i percorsi di esclusione. I percorsi di reinserimento, pertanto, si sostanziano in azioni di supporto nella risposta ai bisogni primari (mangiare e dormire), oltre a forme di “aggancio” e di accompagnamento sociale verso stadi progressivi di riabilitazione alla vita autonoma nella comunità.

L’apertura e il funzionamento della Bussola possono essere garantiti solo quando si riesce a far fronte a tutte le spese che la struttura richiede: affitto, acquisto di cibo, gestione del personale, utenze, assicurazione e pulizie ammontano a circa 100.000 euro l’anno.

Contribuisci anche tu a sostenere La Bussola con una donazione: puoi dare a decine di persone in difficoltà un’opportunità per riscattarsi e riappropriarsi della propria autonomia.

Molti, come Antonio e Michela, come tanti di noi, aspettano di incontrare qualcuno che creda in loro e li accompagni verso una nuova fase della loro vita, più luminosa, più sicura, più felice.

News
Torna il laboratorio DANCEABILITY
Inserito il 12.10.2018

Lunedì 12 novembre 2018 torna il nostro laboratorio di DANCEABILTY® presso il Centro Civico di Taggì di Sotto, condotto da Marianna Benasciutti e Alessandra Lunardelli, insegnanti certificate, che anche quest'anno si prenderanno cura di questo bellissimo progetto.

DANCEABILITY® è una tecnica di danza inclusiva rivolta a tutti,con e senza disabilità,che offre opportunità d'incontro e di scambio attraverso l'improvvisazione:una vera e propria espressione artistica e creativa

Il laboratorio si svolgerà da novembre 2018 a maggio 2019 con cadenza mensile. In totale saranno 7 incontri di due ore ciascuno, con performance finale aperta al pubblico.

Ti aspettiamo al primo incontro lunedì 12 novembre 2018 dalle ore 18.00 alle 20.00 al Centro Civico di TAGGÌ in via Olmeo a Padova.

Leggi il post >
Tre comici, uno spettacolo: sosteniamo La Bussola con un sorriso
Inserito il 09.10.2018

Il 17 ottobre si celebra dal 1992 la Giornata Internazionale di Lotta alla Povertà stabilita dall’ONU, un giorno per ricordare e per non dimenticare un problema che non sempre è visibile a tutti ma c’è, ed è molto più diffuso di quanto si pensi. Sono quasi 50 mila le persone senza dimora in Italia che si trovano ad affrontare uno stato di povertà per cause legate alla perdita del lavoro, alla separazione dal coniuge o in seguito a problemi di salute, e anno dopo anno il numero non fa che aumentare.

Per celebrare questa ricorrenza, con lo scopo di sensibilizzare la comunità sul tema, Gruppo Polis e Pettenon Cosmetic Spa si sono unite e hanno organizzato uno spettacolo venerdì 19 ottobre 2018 presso l’Auditorium Altaforum di Campodarsego in provincia di Padova alle ore 21.00. Ad intrattenere il pubblico ci saranno Marco Della Noce, Gianluca Impastato e Leonardo Manera, tre noti comici provenienti dai programmi televisivi Zelig e Colorado Café. Uno spettacolo per far sorridere ma che vuole anche far riflettere con l’intervento personale di Marco Della Noce che racconterà di quando ha vissuto un periodo di povertà ed è stato costretto a dormire in macchina.

Pettenon Cosmetics Spa, azienda italiana che rappresenta il Made in Italy del Professional Hair & Skin Care nel mondo, è sempre stata sensibile al sociale rinnovando più volte la sua collaborazione con Gruppo Polis, questa volta scegliendo di sostenere La Bussola, il servizio di prima accoglienza per persone in emarginazione sociale e senza fissa dimora. Per l’ingresso è prevista una donazione a partire da 10 euro che andrà a sostegno della Bussola. Padova è il comune con la più alta densità di popolazione nella regione del Veneto e conta 15.000 persone che vivono in una condizione di povertà. Dal 2016 La bussola è riuscita ad aiutare ben 88 persone tra uomini e donne donando loro un pasto caldo, una doccia, un tetto sopra la testa e l’aiuto necessario per provare a ricominciare.

Leggi il post >
NON PERDERE LA BUSSOLA: un evento per raccontarsi e condividere
Inserito il 26.09.2018

La Bussola è il centro diurno che offre servizio di prima accoglienza a persone in grave emarginazione sociale e senza dimora.  Sono quasi 35 le persone che vengono aiutate quotidianamente, offrendo loro un pasto caldo, una doccia, uno spazio personale. Un punto di riferimento che accoglie, ma non solo: alla Bussola si cerca di aiutare le persone a ritrovare la propria strada, a darsi una nuova opportunità accompagnandoli in percorsi di reinserimento sociale e lavorativo.

Leggi il post >